Codice etico

Il Codice Etico rappresenta l’enunciazione dell’insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità della Cooperativa rispetto a tutti i soggetti con i quali entra in relazione per il conseguimento del proprio oggetto sociale (soci, dipendenti e collaboratori, utenti, clienti, fornitori, organi di controllo, istituzioni, collettività). CADIAI si impegna alla diffusione del Codice Etico, al suo periodico aggiornamento e riesame, alla messa a disposizione di ogni possibile strumento che ne favoriscala piena applicazione.

Il Codice Etico rappresenta anche parte integrante del modello organizzativo previsto dal Decreto Legislativo 231/2001.

 

L’organismo di controllo che è destinato a controllare la sua applicazione viene denominato Collegio Etico ed è composto da cinque persone proposte dalla Direzione e nominate dal Consiglio di Amministrazione.

 

Fanno parte del Collegio Etico:

 

  • Laura Zarlenga (Presidente)
  • Caterina Olivito
  • Maria Angela Piccinelli
  • Roberto Malaguti
  • Caterina Vincenzi

I componenti  restano in carica per un periodo di tre anni e hanno il compito di:

 

  • rispondere a richieste di chiarimento sul Codice Etico;
  • ricevere ed esaminare le segnalazioni di violazione;
  • decidere se aprire una procedura di accertamento della segnalazione;
  • fornire risposta ai segnalanti in merito a tale decisione.

 

Le segnalazioni possono essere inviate:

 

  • in forma cartacea a: CADIAI - Collegio Etico - Via Bovi Campeggi 2/4E – 40131 (BO)
  • via posta elettronica a: collegioetico@cadiai.it

 

È assicurata la riservatezza dell'identità del segnalante, fatti salvi gli obblighi di legge, per garantire i segnalanti contro qualsiasi forma di ritorsione intesa come atto che possa dar adito anche al solo sospetto di essere una forma di discriminazione o penalizzazione.

 

cerca una notizia